Gli angeli custodi di Ferragosto

Sarà discreta, capillare e massiccia la presenza delle forze dell’ordine sul territorio durante il ponte di Ferragosto. Si parla di circa 600 agenti in servizio da oggi fino a domenica, tutti pronti a vigilare sulla sicurezza di romani e turisti. Faranno la spola tra la città e il litorale e daranno vita a un servizio straordinario di prevenzione. «Grazie al “Patto per Roma” - ha spiegato il questore vicario di Roma Marcello Cardona nel corso di un incontro con la stampa - la presenza dei militari ci ha fatto recuperare 100 agenti. E questo ci permette di incrementare i servizi di sorveglianza nei luoghi più affollati di turisti», con «uno sforzo piacevole» per la serenità di tutti.
La polizia metterà in campo tutte le sue «specialità»: dalla polfer alla polstrada, dal servizio nautico al servizio aereo, con l’utilizzo di elicotteri, dagli agenti a cavallo a quelli in bicicletta o in sella a scooter d’acqua, con muta d’ordinanza per essere riconoscibili dai bagnanti. Sorvegliate speciali saranno le strade più a rischio - la Cristoforo Colombo, la via del Mare e la Pontina - ma anche le aree di Fiumicino, Bracciano, Colleferro e Tivoli. Del pacchetto faranno parte pure le spiagge del litorale romano da santa Marinella ad Anzio e Nettuno, controllate da terra e da mare, oltre alle aree pedonali, presidiate da agenti a cavallo. Senza dimenticare l’assistenza dal cielo degli elicotteri in volo. E l’ausilio dello «spotter», aereo ultraleggero messo a disposizione dalla polizia provinciale, insieme con 15 pattuglie tradizionali, che coordinerà il tutto dalla sua sala operativa.
Una volta abbandonata la divisa d’ordinanza, i «ragazzi» della polizia di Stato avranno un ulteriore importante compito da assolvere: batteranno i locali notturni del litorale più a rischio per vegliare sugli «sballi» tipici delle vacanze. «Garantiremo un controllo ad ampio raggio ma sereno, di prevenzione e non di repressione - ha spiegato il dirigente della divisione polizia amministrativa e sociale Edoardo Calabria -. Non ci saranno scene eclatanti all’americana, con controlli a sorpresa tra lampeggianti e divise. I giovani romani e turisti non si accorgeranno neanche della presenza di quelli che, in fondo, sono ragazzi come loro». Il dirigente del commissariato di Ostia Lido Rosario Vitarelli ha invece precisato che i controlli non si limiteranno a strade e autostrade, perché verranno tenute sotto controllo anche «alcune stazioni ferroviarie e i treni stessi. In particolare - ha segnalato - saremo presenti nelle tre principali fermate della metropolitana a Ostia», ovvero Lido centro, Castelfusano e Stella polare. Una task force degna di questo nome, che favorirà un Ferragosto tranquillo e rilassante per tutti.