Angelina Jolie assassina nel thriller «Wanted»

Spietata e inquietante. Assassina per vocazione, con un corredo di armi da far impallidire Lara Croft. In arrivo nei cinema di tutto il mondo Wanted, il thriller hollywoodiano diretto dal russo Timut Bekmambetov e interpretato dalla bella Angelina Jolie. Tratto dalla serie di fumetti a stelle e strisce creati da Mark Millar e J.G. Jones, il film ha come protagonista maschile Wesley (il James McAvoy di Espiazione e delle Cronache di Narnia), squallido impiegatuccio con la vita a pezzi: la sua fidanzata lo tradisce col migliore amico, non ha un soldo, è vessato dalla capufficio.
Viaggio dal presente 1907 al futuro 2007 con Dr Plonk, ultimo film dell’australiano Rolf De Heer che racconta la storia del dottor Plonk, scienziato-inventore che nel 1907 calcola che il mondo finirà tra 101 anni a meno che non si agisca immediatamente. Ma non esistono prove di questa previsione e non si sa cosa possa convincere il primo Ministro Stalk. Plonk inventa una macchina del tempo e visita il futuro, cento anni dopo. In sala anche Il diario di Jack firmato da Mike Binder che porta sullo schermo la vita del protagonista con una carriera al top, denaro e una moglie meravigliosa, Nina. All'agente Jack non manca nulla. Ma una sensazione di vuoto lo attanaglia e decide di tenere un diario segreto per esplorare le sue inquietudini.
Pieno di vita, erotico e patetico, allegro e triste. Si chiama Lower City, città bassa, è diretto dal regista debuttante Sèrgio Machado e coprodotto da Walter Salles, l’autore di Central do Brasil e dei Diari della motocicletta. Il film è una storia d’amori e disamori tra due ragazzi e una ballerina, Alicia Braga, di lap dance.
In sala anche Perfect creature di Glenn Standring, ambientato nel 1960, un tempo in cui vampiri ed esseri umani convivono in pace e dove i vampiri sono considerati uno stadio evolutivo più avanzato dell’uomo. Completa le uscite del primo weekend di luglio Boogeyman 2 Il ritorno dell’uomo nero con la regia di Jeff Betancourt, un horror che racconta la storia di Laura Porter ricoverata in un istituto per pazienti affetti da patologie mentali.