Angelina Jolie: "Come è bello fare sesso sul set"

La star confessa di provare piacere nelle scene di nudo. Problemi con il marito Brad Pitt? "No, non devo mica chiedergli il permesso"

Matthias Pfaender

«Fare sesso sul set non mi imbarazza. In fondo si tratta solo di lavoro». Bellissima, famosissima e, decisamente... professionale. Angelina Jolie ha ribadito di meritare in pieno il titolo di «donna più sexy del mondo», ambito riconoscimento assegnatole dalla rivista americana Empire. Durante un’intervista a un giornale on-line statunitense (contactmusic.com) l’attrice ha dichiarato infatti di non aver alcun problema nel girare le scene bollenti con i suoi partner attori, e anzi di trarne sensazioni piacevoli.
In effetti, di imbarazzo o disagio, nelle ultime interpretazione della Jolie, non c’era decisamente traccia: recentemente è apparsa completamente nuda e ricoperta d’oro nel film fantasy La leggenda di Beowulf di Robert Zemeckis, mentre nella pellicola Original Sin Angelina, affiancata da un altrettanto sensuale Antonio Banderas, dava ampio esempio della sua abilità nelle scene da camera da letto.
«Alcune persone - ha sottolineato la Jolie -, come me, non hanno difficoltà ad avere un contatto fisico con qualcuno per cui non provano attrazione. Io provo imbarazzo solo quando ho del sentimento verso una persona. In fondo quello davanti alla macchina da presa è solo lavoro».
E cosa ne pensa il marito, l’altrettanto famoso e idolatrato Brad Pitt, della disinvoltura dimostrata da sua moglie? «Non devo mai chiedere il permesso a mio marito per girare certe scene» ha affermato la Jolie, senza nascondere però che qualche pressione, soprattutto nei primi mesi del loro rapporto, Brad Pitt l’ha esercitata. Evidentemente ha vinto la linea di Angelina, visto che da quando stanno insieme la superstar americana non si è mai sottratta dal girare scene di nudo: all’inizio dell’anno, la Jolie è stata protagonista di un rapporto sessuale in un film con uno dei migliori amici di Pitt, Matt Damon, nella pellicola The Good Shepherd. Lei insiste che la cosa non è stata imbarazzante né inopportuna.
Del resto, dal canto suo, Brad Pitt non dovrebbe assolutamente creare problemi alla bella moglie, visto che anche lui nella sua ampia carriera ha girato numerose scene di sesso con le attrici più belle e affascinanti di Hollywood. Dalla partecipazione in Thelma & Louise, parte che proiettò un ancor giovane Pitt verso l’Olimpo hollywoodiano, ad Alexander, film nel quale la superstar americana e simbolo della sensualità maschile è sempre seminuda e dà ampio risalto delle sue qualità di interprete di scene osé. In fondo anche per lui si è trattato «solo di lavoro».