Angelo D’Arrigo e il suo condor diventano un film

Angelo D'Arrigo, l'uomo-uccello, il ricercatore franco-siciliano protagonista di imprese estreme come l'attraversamento sopra l'Everest in volo libero, oppure del deserto del Sahara sempre in volo libero, prima di morire ha fatto in tempo a realizzare la sua ultima impresa: insegnare a volare a un condor. Quell'impresa è diventata un film del National Geographic, intitolato semplicemente Nati per volare. D'Arrigo è morto un anno fa. A un anno di distanza la moglie, Laura Mancuso, ha portato a termine il film del marito. Che racconta appunto la sua ultima impresa: insegnare a volare al piccolo Inca, un cucciolo di condor andino allevato sulle falde dell'Etna con un solo scopo, riportarlo libero sulle Ande peruviane. Il film in alta definizione è stato prodotto da DocLab per National Geographic Channel (dove sarà trasmesso domenica alle 23), in associazione con Rai Uno.