Anidride carbonica uguale a zero sul futuro Tir Iveco

Franco Grassi

Si chiama Iveco Z Truck, presentato in anteprima al Salone di Hannover, il concept per le lunghe distanze a impatto zero, che varca nuove frontiere per un trasporto totalmente sostenibile. Grazie alle nuove tecnologie e al sistema di guida autonoma, Iveco Z Truck anticipa il cambiamento del ruolo dell'autista, delle sue attività e della sua giornata lavorativa nel settore dei trasporti, trasformandolo in un operatore logistico del futuro. Il concept garantisce zero emissioni di CO2 grazie all'utilizzo di tecnologie a gas naturale liquefatto (LNG) e all'uso del biometano per un trasporto a lungo raggio, con un'autonomia fino a 2.200 chilometri e con emissioni di CO2 prossime allo zero.

Le tecnologie di guida automatizzata e i sistemi di sicurezza e di prevenzione attivi permettono, inoltre, di ridurre drasticamente la probabilità di incidenti. Iveco Z Truck è sinonimo di zero stress e massima ottimizzazione dei tempi di lavoro, con il design progettato intorno all'autista, che può riconfigurare la cabina in base all'uso che desidera farne al momento: guida o guida automatizzata, attività d'ufficio o relax.

Pierre Lahutte, presidente di Iveco, ha commentato: «Stiamo delineando il futuro del trasporto merci a lungo raggio, un sistema totalmente sostenibile e un veicolo a impatto ambientale zero, con zero emissioni e zero incidenti. Basandoci sui valori del nostro brand, cioè sostenibilità, riduzione del costo totale di esercizio, tecnologia e una sempre migliore partnership commerciale con i clienti, in Iveco lavoriamo per ridurre costantemente l'impatto dei nostri veicoli grazie all'utilizzo di combustibili alternativi, come il bio-LNG, mettendo l'autista e il cliente al centro del nostro sviluppo tecnologico e di design».