Animali clandestini, uno zoo multietnico

Arrivano da lontano e lentamente si sostituiscono ai locali, riproducendosi a ritmi vertiginosi. Sono i cosiddetti sans papier, quelli che clandestinamente entrano in Italia come nel resto del mondo. Ma non sono quelli che pensate voi. In questo caso si tratta non di uomini, donne e bambini, ma di organismi grandi e piccoli, acquatici e terrestri, animali e vegetali, protisti e virus... In comune hanno storie di invasioni più o meno drammatiche, hanno inventato fantasiosi sistemi di dispersione o stravolto gli ecosistemi. Attraverso quarantacinque casi, Clandestini. Animali e piante senza permesso di soggiorno, di Marco Di Domenico (Bollati Boringhieri, pagg. 208, euro 16), svela aspetti poco indagati sulla natura. Per riflettere. E interpretare secondo i punti di vista...