Animali Il fondo per aiutare i padroni poveri

Gli occhi di un cane, un uomo, una canzone e un’idea. Questi gli elementi che legano Agata, una meticcia abbandonata, un cantautore, Luigi Montagna, e il progetto, a cura dell’associazione 6 zampe Onlus, destinato a sostenere le famiglie in difficoltà proprietarie di cani e gatti: «Fondo Sorriso».
La storia. Luigi ha paura dei cani. Finché non incontra Agata, per caso, in un canile. Otto chili di pelo arruffato lo fissano negli occhi. Un abbaio forte e deciso, i due si osservano e lasciano che sia il loro sguardo a parlare. Il sentimento irrazionale che lo paralizza scompare, e da allora, Agata e Luigi, sono compagni inseparabili. Luigi vive di musica, e così l’amore per Agata e il fascino di quegli occhi neri diventano una canzone dal titolo «Gli occhi del mio cane». Parole semplici e una musicalità delicata che raccontano l’universo di affetto e complicità che legano la vita di cani e umani. La ballata finisce nella casella di posta della presidente dell’associazione 6 Zampe onlus. Perfetta per diventare la colonna sonora del progetto pilota «Fondo Sorriso» e «Banco alimentare», creato per aiutare le famiglie meno abbienti a pagare vaccinazioni, sterilizzazioni e a fornire cibi per i loro amici domestici. L’iniziativa, presentata ieri in Campidoglio dall’assessore all’Ambiente Fabio De Lillo e da Marzia Novelli, presidente dell’associazione 6 zampe onlus, ha lo scopo di promuovere una raccolta di fondi e di beni alimentari (questi ultimi donati dalle stesse aziende produttrici). Tra le forme di finanziamento, un’asta di gadget (maglie e bandiere della Roma) donati e autografati dal capitano della squadra, Francesco Totti, e la vendita di 1000 cd, donati dal cantautore Luigi Montagna e dal titolo «Sorrisi», al costo di 5 euro, con 14 brani tra i quali quello dedicato alla sua cagnetta Agata, mascotte dell’evento. Potranno usufruire del progetto le famiglie a basso reddito già esenti dal ticket sanitario nazionale. Tra le opportunità: banco farmaceutico e banco alimentare, entrambi già attivi, e prestazioni veterinarie che partiranno dal prossimo marzo. Per i cani è obbligatoria l’iscrizione all’anagrafe canina. A provvedere alla distribuzione di medicinali e cibi, l’associazione Roma Pet Soccorso, guidata dal veterinario Stefano Argiolas. Tutte le offerte e le prestazioni saranno rese pubbliche sul sito www.6zampe.it.