Gli animali «sentono» i terremoti in arrivo? Forse sì, ma anche no

Carissimo Granzotto, conoscendo il suo amore per gli animali le rivolgo una domanda: sulla quantità di articoli pubblicati da «il Giornale» in merito alla tristissima vicenda del terremoto in Abruzzo, non mi pare di averne visto nessuno, sul mio giornale quotidiano, riguardante gli eventuali fatti premonitori del sisma da parte di animali domestici e non. Come mai? Eppure è risaputo che cani, gatti ecc. molte volte sono in grado di «sentire» l’avvicinarsi di certi fenomeni naturali, dato che i nostri... «amici a quattro zampe» hanno delle percezioni che noi non abbiamo o che abbiamo perso nel corso dei millenni. Non so se altri quotidiani hanno pubblicato qualcosa in proposito. Io prima leggevo anche «La Bugiarda» di Torino, principalmente per i necrologi, ma da alcuni anni ho smesso definitivamente di acquistarla per non arrabbiarmi oltremisura.