Animalisti e sindaci, un patto per aprire le spiagge a Fido

Ordinanze già pronte che, per l’estate , consentono di aprire le spiagge ai nostri amici a quattro zampe. È con provvedimenti-modello che l’ex ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla chiede ai sindaci di aderire per rendere sempre di più le città «animal friendly». Le ordinanze già pronte, e solo da firmare per i comuni, sono il senso dell’accordo che Brambilla, in qualità di fondatrice della Federazione italiana delle associazioni per i diritti animali e dell’ambiente, ha siglato ieri con l’Anci. Gli altri modelli ad hoc per i sindaci riguardano le aree verdi e l’ingresso in tutti i luoghi ed esercizi pubblici degli animali d’affezione. Inoltre, con l’accordo, osserva Brambilla, si favorisce «l’apertura di un ufficio dei diritti animali nei comuni italiani» e si tenta di «combattere il randagismo». «Per noi - afferma l’ex ministro - gli animali domestici sono membri della famiglia. Sono ormai 22 milioni gli italiani che vivono con animali domestici». Per sapere dove trascorrere una vacanza con il proprio amico fedele, Brambilla ricorda il sito «vacanzea4zampe.info» . Finora si arriva a circa 150 tratti di costa.