Anna, la cuoca che ama gli scampi

Alla Cooking cup di Venezia, organizzata dalla Compagnia della Vela, regata che vede anche un cuoco cucinante a bordo di ogni yacht, mezzo punto appena ha diviso i due migliori chef non professionisti, entrambi italiani: Anna Bright ha prevalso per mezzo punto su Alessandro Brousdani. Lei ha preparato raffinati Scampi in pancetta su crema di fagioli cannellini lucchesi, lui una goduriosa Verticale di tonno con quel verticale che non sta per “piatto sviluppato dal basso verso l’alto” bensì per “viaggio gustativo dal crudo al cotto”. Anna ha disposto la sua zuppetta in sei singole scodelle monoporzione con coperchio, tipiche del cous cous. Alessandro invece ha fatto ricorso a un grande vassoio su cui ha appoggiato da una parte la tartara di tonno e dall’altra scaloppe di tonno appena scottato. In mezzo invitanti conchiglioni ripieni di salsa al pomodoro con olive e generosa pioggia di burrata. Il tempo di fotografarne gli scarsi avanzi e sono stati pappati pure quelli.