Annegò figlio di 5 mesi condannata a 14 anni

da Lecco

Mary sognava un futuro nel mondo dello spettacolo. Mary era accusata di omicidio. E la vittima era il figlio. Mary la mamma condannata a 14 anni e sei mesi di carcere. Sei mesi in meno delle richieste dell’accusa. Mary Patrizio, la mamma di Lecco accusata di avere annegato nel bagnetto di casa il figlio di 5 mesi. La donna raccontò di essere stata aggredita da fantomatici rapinatori. Ma, secondo i giudici, aveva premeditato tutto. Il Gup potrebbe concedere alla donna di scontare la pena nella struttura di accoglienza di Castiglione delle Stiviere (Mantova). il piccolo Mirko morì atrocemente: la mamma gli trattenne la testa sott'acqua per quelli che furono definiti «dieci minuti di follia».