Con «Anni difficili» di Zampa apre il ciclo sul made in Italy

Cinema di qualità, documentari e incontri: la settima edizione de «Il cinema italiano visto da Milano», dal 30 gennaio all'8 febbraio avrà l'obiettivo di promuovere la migliore cinematografia nazionale allo Spazio Oberdan, Museo del Cinema «Gianni Comencini», Paderno Dugnano (Area Metropolis 2.0) e Como (Cineplex Astoria). Cuore della manifestazione: «Rivelazioni», sezione competitiva riservata a film indipendenti non distribuiti, tra cui Primo giorno d'inverno di Mirko Locatelli (30/01); Eatrhquake '68 di Emanuele Svezia (03/02). Ad essi si aggiungono i migliori lungometraggi italiani già distribuiti, i cortometraggi e documentari di recente produzione e i principali restauri realizzati dalle cineteche italiane. Si inaugura (spazio Oberdan 30/01 ore 21.00) con la copia restaurata di Anni Difficili di Luigi Zampa, alla presenza di Anna Proclemer, Antonia Brancati, e Pietro Briguglio, coordinati da Maurizio Porro.