Gli anni perduti della Sindone fra storia e fantasia

La Sindone, come tutti sanno, dal Santo Sepolcro di Gerusalemme finì, dopo varie vicende, a Costantinopoli, capitale dell'Impero romano orientale. Nel 1204 la città venne invasa dai partecipanti alla quarta Crociata. E, per un secolo e mezzo, della Sindone non si seppe più nulla fino alla ricomparsa in Francia. La sua storia da allora è nota. Poiché è impossibile ricostruire gli «anni perduti», una medievalista ha provato a colmare la lacuna con l'immaginazione. Cioè, con un romanzo storico in cui la fantasia è, se così si può dire, storicamente fondata.

Rino Cammilleri