Un anno a caccia di evasori fiscali

Lotta all’evasione e all’elusione fiscale, ma anche contrasto alle frodi, all’importazione illegale di medicine e cibo dalla Cina, sequestro di droga, attività di intelligence finalizzata a rintracciare aziende fantasma nei paradisi fiscali con filiali italiane. È soddisfatto il generale della Guardia di finanza Walter Peruzzo mentre presenta il consuntivo di un anno «veramente eccezionale, per i risultati ottenuti ma anche per lo straordinario impegno delle Fiamme gialle liguri». La tradizionale conferenza stampa di fine anno consente un bilancio generale delle attività e dei risultati conseguiti da tutti i reparti della guardia di finanza della Liguria. L’attività di servizio per la prevenzione e la repressione delle violazioni agli obblighi tributari hanno portato i baschi verdi a proporre recuperi di imposte dirette per oltre 317 milioni di euro e constatare la sottrazione alle casse dell’erario e comunitarie di oltre 165 milioni di euro. Anche in materia di diritti doganali sono stati accertati oltre 28 milioni sottratti al fisco .