Annozero, minacce di morte a Ruotolo

Sandro Ruotolo (nella foto), il baffone di Annozero, autore di molte inchieste sulla mafia, ha ricevuto minacce di morte attraverso una lettera anonima recapitata all’indirizzo di casa che, come il telefono, non compare sugli elenchi né sul web. Gli inquirenti credono che non si tratti di mitomani visti i particolari che lasciano supporre come Ruotolo sia stato seguito, pedinato e definito il secondo obiettivo di una lista che non comprende altri professionisti di Annozero. Intanto domani il programma ospita Massimo Ciancimino, figlio dell’ex sindaco di Palermo inquisito per mafia. «Queste cose non mi fermano» ha dichiarato il giornalista al quale è andata la solidarietà dei politici.