Annuncio di Koizumi: ci ritiriamo in luglio

Tokio. Il primo ministro nipponico Junichiro Koizumi ha annunciato ufficialmente ieri che il Giappone ritirerà le proprie truppe (circa 600 uomini) dall’Irak. Il rimpatrio, che avverrà entro il prossimo mese, metterà fine alla prima missione militare all’estero di Tokio dalla Seconda guerra mondiale. Il dispiegamento dei soldati giapponesi aveva causato polemiche in Giappone, dove sono in molti a sostenere che violi la Costituzione. L’annuncio di Koizumi a decisione del ritiro arriva in vista della visita del premier a Washington, che il 29 giugno alla Casa Bianca incontrerà il presidente George W. Bush. Il mandato di Koizumi scadrà in settembre.