Anomalia al radar Ritardi nei voli

Ieri pomeriggio, per mezz’ora, alcuni voli su Malpensa hanno accusato ritardi oscillanti tra i 15 e i 20 minuti. È stata la conseguenza di un inconveniente, peraltro di modesta portata, accaduto ieri nello scalo e che ha riguardato il così detto «radar di cielo». Tutto è cominciato verso le 17.30, quando il «multiradar traking», il grande software centrale che monitorizza la maggior parte degli aeroporti lombardi, ha indicato un’anomalia nel radar di cielo di Malpensa, per l’esattezza un difetto del segnale. Il problema non ha comportato particolari problemi, visto che il sistema integrato di tutti i radar è più che sufficiente per garantire il regolare svolgimento dei voli anche se uno di essi va in avaria. Comunque, per capire quale fosse il problema e garantire nel contempo la massima sicurezza dei voli in partenza e in arrivo, l’Enav ha deciso di attivare una leggera riduzione del numero dei movimenti orari per il periodo necessario alle indagini, portandoli da 37 a 33. Come detto, il tutto è durato non più di mezz’ora, poi l’anomalia è stata risolta e la situazione è tornata alla normalità e tutti i voli sono ripresi con la consueta frequenza e negli orari previsti.