Ansaldo Master post-laurea per prepararsi al nucleare

Il ritorno del nucleare in Italia deve passare necessariamente attraverso la formazione. Così parlò Ansaldo Energia che non vuole farsi trovare impreparata al ritorno della tecnologia, «rischiamo di lanciarla ma di non essere in grado di alimentarla per mancanza di risorse» spiega Giuseppe Zampini, amministratore delegato del gruppo. La facoltà di Ingegneria dell’Università di Genova e, appunto, Ansaldo daranno vita ad un master su produzione, distribuzione e consumo di energia nucleare che permetterà a neo ingegneri di formarsi specificamente nel ramo con un bando che uscirà a novembre.
Il campo energetico è un settore in continua espansione, a prescindere dai progetti sul nucleare, tanto che la società del gruppo Finmeccanica continua ad investire risorse per la formazione di ingegneri, fisici e chimici: in azienda ne entreranno 24 con laurea triennale o quinquennale per svolgere un master con contratto di apprendistato e possibile impiego in azienda a tempo indeterminato. Il termine per presentare le domande di ammissione è il 18 maggio. Altre informazioni disponibili sul sito www.master.perform.unige.it.