Ansaldo Sts, commessa in Sud Corea

da Milano

Ansaldo Sts, tramite la sua controllata Csee Transport, ha acquisito dalla Korea Rail Network Authority (Krna), nell’ambito di un consorzio coreano, un contratto per la fornitura del sistema di comando e controllo per la fase due della linea ad alta velocità Seul-Busan, che si sviluppa per 125 chilometri, e di quello di due stazioni principali della tratta ad alta velocità Seul-Daegu. Il contratto, del valore complessivo di 37 milioni di euro, è relativo al completamento della linea ferroviaria, già equipaggiata con tecnologia Ansaldo Sts, che sarà realizzato alla fine del 2010. L’acquisizione di questa commessa conferma e rafforza la partnership di oltre 10 anni della società con gli enti ferroviari coreani, iniziata con l’assegnazione, nel 1994, del contratto per la fase uno del progetto, relativa alla fornitura di apparati di segnalamento per la linea ad alta velocità di 250 chilometri Seul-Daegu inaugurata nel 2004 e che fino a oggi ha trasportato circa 86 milioni di persone. Ansaldo Sts conferma così la sua posizione di leadership nel mercato mondiale del segnalamento ferroviario per l’alta velocità e rafforza la sua presenza nell’area dell’Asia Pacifico, considerata in forte sviluppo per il business dei trasporti ferroviari e metropolitani. Ansaldo Sts vanta infatti una importante presenza in questa regione, dove ha acquisito negli ultimi tempi significativi contratti in Sud Corea,India, Cina, Malesia, Australia. La notizia della commessa non ha ottenuto particolari reazioni in Borsa, dove il titolo Ansaldo Sts ha ceduto ieri lo 0,72 per cento.