Ansia da prestazione sul set? Rosario imbarazza Will Smith...

&quot;Per fare sesso con me in <em>Sette anime</em>,
Will Smith ha chiesto aiuto al suo amico Tom Cruise&quot;. A rivelarlo
l’attrice Rosario Dawson

New York - "Per fare sesso con me in Sette anime, Will Smith ha chiesto aiuto al suo amico Tom Cruise". A rivelarlo l’attrice Rosario Dawson durante un incontro con la stampa a Roma, dove stasera si terrà all’Auditorium della Conciliazione l’anteprima del film di Gabriele Muccino Sette anime che uscirà domani in 600 copie, in cui recita accanto a Will Smith e Woody Harrelson.

La 'prima volta' di Will Smith Per la sua 'prima voltà sullo schermo (in realtà c’è stato già un episodio in Alì, ma allora la partner cinematografica era la moglie), Will Smith ha chiesto aiuto al suo amico fraterno Tom Cruise, sul set per assistere al debutto del figlio Connor (adottato da lui e da Nicole Kidman). "Era nervosissimo e mi chiedeva sempre: come lo facciamo? Come ti tocco? - racconta ancora la Dawson - poi ha chiesto un consiglio a Tom Cruise che era lì per vedere il figlio. Credo che la risposta sia stata piuttosto deludente: gli ha detto che non vedeva quale fosse il problema visto che lui lo faceva sempre. In realtà è stato difficile anche perchè Will voleva trasmettere un messaggio d’amore e temeva che si risolvesse tutto in una scena di sesso".

Ansia da prestazione Il nervosismo di Smith, che per la Dawson è legato al fatto di apparire nudo per la prima volta di fronte a tante persone estranee, viene invece giustificato dallo stesso attore come "rispetto". "Avevo il timore di mancarle di rispetto, di toccarla in maniera sbagliata".