Antagonista di nuovo scarcerata

È stata scarcerata Marta Canidio, 25 anni, una dei 27 esponenti dei centri sociali milanesi arrestati in relazione agli scontri dell’11 marzo scorso in corso Buenos Aires durante un «presidio antifascista» organizzato per impedire un corteo della Fiamma Tricolore che si tenne nel pomeriggio di quel giorno. Marta Canidio, assistita dall’avvocato Mirko Mazzali, era stata arrestata subito dopo gli scontri con le forze dell’ordine, poi scarcerata su decreto del pm, e nuovamente arrestata su ordine del gip che aveva ritenuto vi fossero indizi a suo carico sulla scorta di immagini registrate dagli agenti della Digos. Ieri i giudici del riesame hanno nuovamente deciso la sua scarcerazione. «I giudici hanno stabilito che dalla fotografia utilizzata nelle indagini e dalle testimonianze - ha spiegato l’avvocato Mazzali - non è possibile risalire a lei».