Un’anteprima del Don Giovanni portata in un teatro di periferia

Il Don Giovanni, l’opera di Mozart che il 7 dicembre inaugurerà la stagione della Scala di Milano, sarà presentato alla città il giorno prima. Il direttore d’orchestra Daniel Barenboim sarà protagonista dell’inusuale appuntamento gratuito alle 18 al teatro di Ringhiera, che si trova in periferia, accanto all’Alzaia del Naviglio Pavese.
La scelta del luogo lo ha spiegato l’assessore alla Cultura Stefano Boeri - ma corrisponde al desiderio del Comune «di portare nei quartieri di Milano in tutti i quartieri, le eccellenze della nostra città». «Ringrazio il maestro Baremboim e il Teatro alla Scala per averla fin dall’inizio sposata con grande entusiasmo», ha detto Boeri. Barenboim racconterà l’opera alternando alle parole la musica del suo pianoforte.
Intanto è polemica per i biglietti venduti dai bagarini: «Anche chi acquista, oltre che chi vende, i biglietti in questa maniera tradisce lo spirito della Scala e tradisce lo spirito che Milano vuole diffondere anche attraverso la Scala». Così il sindaco Giuliano Pisapia stigmatizza la rivendita via internet a prezzi anche raddoppiati. Pisapia ha promesso un giro di vite per stroncare il fenomeno.