Antichi segreti per assaporarla

Guai a spaventare il lievito sbattendo le porte. Un tempo si pensava che la fermentazione della birra andasse protetta anche a costo di tenere le donne lontane, perché - si credeva - avrebbero potuto influenzarne negativamente lo sviluppo. Ma le tradizioni nate nel nord Italia intorno alla bionda non si esauriscono così. Tipica dell’Alto Adige l’usanza di bere la birra solo se allegri perché «l’umore si trasferisce alla birra e il malumore non si addice alla festa». E ancora: la prima degustazione andava fatta in piedi per non rendere fiacca la bevanda assaggiandola da seduti e per propiziarsi una buona stagione meglio «sacrificare» alla terra un boccale di birra e spruzzarne un po’ ai quattro angoli della casa.
In Trentino per non far perdere tempo agli appassionati assetati, le locande dove si beveva la birra erano contrassegnate da rami di pino o di abete appesi sopra la porta d’entrata.