Le anticipazioni sul nuovo piano di gestione dei rifiuti del presidente Piero Marrazzo dividono ancora una volta il centrosinistra La spazzatura spacca la maggioranza Rifondazione e verdi contrari al termovalorizzatore. Desideri, Lista Storace: «Su Malag

Non c’è accordo alla Pisana quando si parla di ambiente. Dopo la questione legata ai lavori di riconversione a carbone della centrale di Torvaldaliga, il centrosinistra si spacca sul nuovo piano di gestione dei rifiuti che il presidente Piero Marrazzo si appresta a presentare in giunta. Un piano che prevede la prosecuzione dei lavori del termovalorizzatore per bruciare l’immondizia dei romani. Contrari al gassificatore sono i verdi e gli esponenti di Rifondazione, che appoggiano la protesta dei cittadini di Malagrotta. Il capogruppo della Lista Storace al Consiglio regionale Fabio Desideri rivela di non aver mai ricevuto risposta da Marrazzo a un’interrogazione consiliare urgente sulla discarica di Malagrotta: «Anche sul tema della gestione della spazzatura la maggioranza al governo del Lazio è spaccata».