Anticipo A La Fiorentina ritrova la vittoria

Avvio di partita a viso scoperto, senza dare troppo spazio a strategie e tatticismi ma a ritmo lento. A scuotere gli animi per la prima volta ci prova la Fiorentina, al 25’ pt, con Marchionni che impegna Gillet. Ma a dare una scossa alla sfida sarà poco dopo una prodezza di Donadel al 34’ (non segnava da due anni e mezzo) che, ben servito da destra da Marchionni, tira da 23 metri una palla a scendere, palo e rete alla destra di Gillet.
Bari brutto nei primi 45 minuti, manovra discretamente ma non riesce proprio a pungere. E così nella ripresa, con i pugliesi che provano a contenere i viola e a trovare, inutilmente, l’affondo del pareggio. Così fino al 37’, quando Gillet, con una parata prodigiosa respinge la sventola di Ljajic che a sinistra salta l’uomo e tira dagli undici metri. Purtroppo, per il portierone barese, sulla respinta c’è Gilardino che controlla di petto, destro e gol a porta vuota. Il Bari ha però l’impennata d’orgoglio e trova al primo dei 4 minuti di recupero (colpo di testa di Parisi) il gol che trasforma il pareggio in un miraggio lungo 180 secondi. Solo un miraggio.