In un antico borgo del XII secolo un relais romantico e suggestivo

Fu l'ultimo abitante di Borgo Casale e a lui oggi è dedicato il ristorante «Casimiro e voi» del Relais di sosta vicino ad Albereto in provincia di Parma lungo la via Francigena. Casimiro, personaggio molto amato per il suo spirito eccentrico e naïf, ha resistito nel vecchio borgo mentre i suoi compaesani prendevano la via dell'Inghilterra in cerca di lavoro. Succedeva dopo la Grande Guerra, ma ancora oggi c'è chi giura di avvertire la sua pacifica e protettiva presenza aggirarsi tra le vie del borgo. Da qualche anno questo manipolo di case del XII secolo sospese nel tempo, con l'Appennino parmense a far da corona, tra boschi di faggi, castagni, querce e ampie vallate è stato riconvertito in un hotel di 16 camere che, con tetti di ardesia e pareti di sasso, conserva tutta l'atmosfera del passato.
Muovendosi da un piano all'altro, sui diversi livelli, s'incontrano terrazze che danno sulle vallate, gradinate, archi e suggestivi scorci. Ci sono giardini di pietra e quinte di muro, viottoli acciottolati, il frutteto e le serre con le erbe aromatiche utilizzate dallo chef Damiano Lavagetti che esalta i sapori di un luogo punto d'incontro tra Emilia Romagna, Toscana e Liguria, dove il profumo del mare si confonde con quello del muschio e della resina dei boschi. La sua cucina «laboratorio» coniuga prodotti, gusti e tradizioni di terre diverse nel segno della genuinità. Da non perdere la Tortella del Taro arrostita trifolata di funghi misti o il petto d'anatra al pignoletto, miritilli e finocchi spadellati e tra i dolci il latte in piedi alla vaniglia, pera alla grappa e mandorle sablé, capolavoro di leggerezza.
Così, seduti a tavola con alle spalle la fiamma scoppiettante del camino, la cena diventa un momento intimo e romantico. Ideale per festeggiare un amore. Del resto tutto a Borgo Casale ha un sapore d'antan molto intimo: le camere sono dei «nidi», non per via dei metri quadri, ma perché hanno qualcosa di naïf che ricorda i mobili e gli oggetti dell'infanzia come se fossero usciti magicamente dal baule della nonna, e atmosfere provenzali: gocce di cristallo che scendono dal soffitto, porte antiche, tende soffici e vaporose, colori pastello. Un «piccolo mondo», dove non esistono rumori molesti di alcun tipo (i televisori vengono collocati gratuitamente su richiesta), che ritorna anche nella spa Coté Benessere. Accogliente come una vera casa, e sempre con il fil-rouge architettonico della pietra, propone trattamenti di coppia eseguiti con vera professionalità, dove ogni ambiente è riservato così da non creare mai alcun tipo di affollamento. Da non perdere Acqua e Fuoco eseguito nel calidarium costruito in marmo di Botticino: un ambiente bianco e accogliente come una nevicata, dove il calore sfiora i 50 gradi senza essere mai aggressivo ma permette di eliminare con dolcezza tensioni e tossine grazie anche alle attenzioni delle operatrici che eseguono piacevoli e morbide saponatura alle erbe aromatiche seguite da spugnature fredde.
Le possibilità di scelta sono numerose. Alcune curiose come il massaggio con setole vegetali tramandato da usanze benedettine. Per chi vuole un momento tutto per sé c'è La Stanza delle nuvole ricavata in un antico essiccatoio per castagne: qui su un apposito lettino, accarezzati da getti e mani esperte, si vive una sensazione di autentico volo e leggerezza. La Maisonette d'art offre la possibilità di ascoltare musica, leggere un libro o semplicemente di sorseggiare tranquillamente un aperitivo, mentre per gli appassionati c'è a disposizione l'enoteca Club del vino.
Il luogo invita a rilassanti passeggiate a piedi o a cavallo nei boschi di cerro e castagno, alla scoperta del bellissimo territorio della Val Taro tra i torrenti e i crinali dell'Appennino parmense. Ma anche alla scoperta di castelli dal fascino antico come il Castello di Compiano, fondato prima del Mille, roccaforte dei Landi e poi dei Farnese, che ospita la collezione Gambarotta con oggetti d'arte sei-settecenteschi oppure nel piacentino il borgo fortificato di Vigoleno, perfettamente conservato, come catapultato direttamente dal Medioevo. Tra i tanti pacchetti messi a punto appositamente per San Valentino Calde Emozioni include: Acqua e Fuoco (60 minuti) e un Candle massage sempre per due a partire da 490 euro a coppia per una notte e da 700 euro per due notti, con trattamento di mezza pensione (menù à la carte, vini esclusi). Prezzo per la coppia solo per i trattamenti (senza soggiorno) 275 euro. Info: Borgo Casale, Antico Relais di Sosta, Casale di Albareto sull'Appennino parmense (PR), tel. 0525.929033, www.borgocasale.com, info@borgocasale.it