Antidoping in diretta, la tv sfida gli assessori lombardi

MilanoMentre a Palazzo Chigi i parlamentari si presentano uno dopo l’altro al Dipartimento per le politiche di contrasto agli stupefacenti per sottoporsi al test antidroga, il conduttore di Antenna 3-Telelombardia Roberto Poletti alza il tiro e invita i politici lombardi a sottoporsi allo stesso esame in diretta. Assessori comunali, regionali, provinciali, consiglieri, sindaci dei vari Comuni della Rosa Camuna, chiunque abbia un incarico politico in Lombardia è invitato negli studi di via Colico 21 a Milano, per sottoporsi al test antidroga. La trasmissione Botta e risposta andrà in onda su Antenna 3 venerdì 20 novembre dalle 20.30 alle 23.15 o meglio, la prima puntata, perché ce ne sarà una seconda - e qui viene il bello - in cui verranno svelati i risultati del test.
Ecco la grande differenza tra la prova del capello romana e quella milanese: negli studi di Poletti non esiste l’anonimato. Condicio sine qua non per andare in onda la liberatoria che autorizza non solo a essere sottoposto all’antidoping in diretta, ma anche che vengano divulgati i risultati. «La televisione è il regno dell’ipocrisia - spiega Poletti, che ha lanciato l’idea subito sposata dal direttore Fabio Ravezzani -: per questo abbiamo deciso di darci un taglio. I politici, soprattutto in periodo di campagna elettorale, partecipano alle trasmissioni per fare la passerella e per affermare tutto e il contrario di tutto. Non se ne può più di gente che fa la morale a destra e a sinistra, noi vogliamo smascherare proprio queste ipocrisie. Ed è giusto che i cittadini sappiamo e conoscano meglio chi li governa».
A parlare è uno che sa cosa accade in Parlamento e nelle stanze del potere. «Mi rifaccio alla mia esperienza di parlamentare, ho visto con i miei occhi che di droga ne gira parecchia».
Sembra che in Lombardia nessuno si faccia intimorire dal professor Franco Lodi, esperto tossicologo, docente e ricercatore all’Università degli Studi di Milano, che preleverà i capelli ai coraggiosi ospiti. Sono già, infatti, una quindicina le adesioni raccolte nelle prime ore della giornata di ieri (basta scrivere un mail a testdroga@antenna3.it oppure testdroga@telelombardia.it): Matteo Salvini, capogruppo della Lega in consiglio comunale ed europarlamentare, Davide Boni, assessore regionale al Territorio, sempre del Carroccio, Riccardo De Corato, vicesindaco del Comune di Milano (Pdl), Giovanni Terzi, assessore alle Attività produttive del Comune di Milano (Pdl), Ezio Casati, segretario provinciale del Pd, Francesco Triscari, consigliere comunale del Pdl e l’onorevole Daniela Santanchè.
Sarà interessante ascoltare anche chi, di estrema sinistra, userà la trasmissione - secondo le previsioni di Poletti - per portare avanti la battaglia antiproibizionista, ma ancora più interessante sarà ascoltare le ragioni di chi risulterà positivo al test. Vedere per credere...