Da Antigone a Gertrude, vite da «Donne contro»

Antigone, Lady Macbeth, Moll Flanders, Madame Bovary, Anna Karenina, Gertrude (la monaca di Monza) saranno le protagoniste del convegno (che si apre oggi, alle ore 10, a Firenze, nell’Altana di Palazzo Strozzi) «Donne in rivolta: tra arte e memoria», organizzato dalla Fondazione Sum - Istituto Italiano di Scienze Umane, in collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino. Il convegno proseguirà mercoledì 30 aprile nel Piccolo Teatro del Comunale. La relazione di chiusura è affidata a Francesco Orlando, che parlerà della Carmen (la sera in scena diretta da Zubin Mehta con la regia di Carlos Saura). Monica Guerritore leggerà una scelta di testi classici della contro-scrittura femminile, selezionati da Ernestina Pellegrini. Due giorni dedicati a figure di donne fondative della letteratura e della cultura, come le «Donne contro» a cui è dedicata la 71/a edizione del Maggio Musicale Fiorentino. Il convegno offre, attraverso il contributo della letteratura e di studiose della letteratura una nuova occasione di riflessione e di analisi del rapporto tra i sessi, attraverso le grandi icone femminili della letteratura, del mito e del teatro. Interverranno: Eva Cantarella, Monica Centanni, Maria Grazia Profeti, Clara Mucci, Marisa Sestito, Sandra Teroni, Nadia Fusini, Daniela Brogi, Anna Maria Carpi.