Antiquariato che passione

Giovedì 24 maggio si terrà a Genova la giornata dedicata all'antiquariato. Dopo il fortunato esordio dello scorso anno, Genova Antiquaria 2007, sempre organizzata dalla Guida Opi dell'Antiquariato Italiano, torna ancora più grande ad invitare esperti, appassionati e neofiti ad avvicinarsi al mondo dell'antico.
In coincidenza con le esposizioni delle cinque case d'asta cittadine, gli antiquari genovesi del centro saranno aperti fino alle 22, accoglieranno il pubblico con un rinfresco e organizzeranno una piccola mostra dei pezzi più interessanti delle loro collezioni. Il punto di forza della manifestazione è la collaborazione tra antiquari e case d'asta da una parte e musei e pallazzi storici dall'altra, come sottolinea Roberta Olcese, curatrice dell'evento. In questo settore, infatti «non c'è commercio senza cultura», e tale occasione rappresenta il momento in cui gli operatori commerciali si trasformano in divulgatori della profonda conoscenza che il loro lavoro richiede, supportati dalle strutture museali e accademiche della città.
Sarà possibile prenotare un percorso guidato da Piazza De Ferrari a Campetto attraverso San Matteo, da Via Cairoli a Via Garibaldi, toccando Piazza della Meridiana, da Via Roma a Via XXV Aprile, con deviazioni che porteranno anche a librerie antiquarie e laboratori di restauro, dove sarà mostrato tutto il lavoro che sta dietro alla realizzazione e conservazione di un'opera d'arte.
La manifestazione sarà affiancata alla mostra «Luca Cambiaso. Un maestro del Cinquecento europeo», aperta a Palazzo Ducale e Palazzo Rosso: nei percorsi guidati si potranno apprezzare anche alcuni affreschi del pittore presenti in palazzi e chiese genovesi del Centro Storico.
Prima esperienza di questo genere in Italia, al punto da essere definita da Domenico Piva, presidente del sindacato degli antiquari Fima, «un progetto pilota per l'antiquariato italiano», Genova Antiquaria si rifà alla tradizione invece ormai consolidata di New York, Londra e Parigi, e, come ribadito dal presidente della Camera di Commercio, che sponsorizza l'iniziativa, Paolo Odone, «porterà un soffio di internazionalismo in un settore che a Genova è decisamente in crescita».
Il programma per la giornata è molto ricco, e prevede, oltre alla partecipazione di 17 antiquari e 5 case d'asta, le visite alla Galleria di Palazzo Spinola di Pellicceria e ai Musei di Strada Nuova. Sarà inoltre possibile visitare il laboratorio di restauro di Franca Carbone, ubicato nel convento di San Francesco, del quale si potrà apprezzare la sala capitolare completamente ristrutturata. Per intervallare il lungo itinerario tra le vie della città, è stato inserito nel programma un concerto di musica classica che si terrà alle 16.30 a Palazzo Spinola: il quartetto Alma suonerà pezzi di Bach, Mozart e altri autori classici e contemporanei.
Per informazioni e prenotazioni: Symposium - organizzazione eventi, info@symposiummostre.com, telefono 010 5451794. Orari: dalle 15 alle 22 (esclusi i palazzi che chiudono alle 20). Visite guidate su prenotazione: dalle 15 alle 18 al costo di 13 euro.