Antitrust archivia i casi Adr e Sea

L’Antitrust chiude le due istruttorie nei confronti di Adr e Sea dopo le decisioni del Consiglio di Stato visto che non sussistono più i presupposti per proseguire i procedimenti. È quanto si legge nel Bollettino settimanale. Lo scorso 29 marzo l’Autorità aveva aperto due nuove istruttorie nei confronti di Adr e Sea per abuso di posizione dominante nel mercato dell’accesso alle infrastrutture centralizzate dei rispettivi aeroporti. Il Consiglio di Stato ha confermato le delibere dell’autunno 2008 con le quali l’Autorità aveva condannato Adr e Sea per abuso di posizione dominante con multe, rispettivamente di 1.668.000 euro e di 1.549.000 euro, considerando però «non sufficienti gli elementi per provare l’abuso nel mercato dell’accesso alle infrastrutture centralizzate».