Antitrust Bruxelles contro la Bce

La commissione Ue ha respinto le critiche espresse dal presidente della Bundesbank e membro della Banca centrale europea Alex Weber secondo il quale le scelte Antitrust rischiano di obbligare certe banche a vendere attività in altri Paesi europei limitando il loro ruolo alla dimensione nazionale.
È sbagliato fare commenti pubblici «mal indirizzati sull’approccio della commissione sugli aiuti di stato alle banche senza discuterne prima con Bruxelles», ha indicato il portavoce della commissaria Neelie Kroes. Le indicazioni di Alex Weber secondo cui la Commissione chiede alle banche di limitare le loro attività esclusivamente al mercato nazionale, ha indicato ancora il portavoce comunitario, «sono un malinteso, al contrario la commissione si assicura che le misure di ristrutturazione non dividano il mercato unico su base nazionale». La Germania sta negoziando con la commissione un piano di aiuti per la seconda banca nazionale, Commerzbank, di cui lo stato detiene attualmente il 25 per cento del capitale più un’azione.