Antitrust critica «Patti Chiari»

Banche

Il «motore di ricerca» delle banche italiane «è sicuramente utile per gli istituti ma non è detto che aiuti il consumatore». Giovanni Calabrò, responsabile della direzione credito dell’Antitrust, pochi giorni dopo aver firmato la severa indagine sui conti correnti bancari, giudicati tra i più alti d’Europa, mette nel mirino, senza citarlo espressamente, il consorzio bancario Patti Chiari e invita a predisporre un «documento di sintesi per una comparazione effettiva». Dal canto suo, l’Abi si dice disponibile a un confronto, sottolineando che dall’indagine sono emerse «delle positività che il sistema bancario sta già facendo e farà nei prossimi mesi», ha detto Enrico Granata, responsabile degli affari legali dell’associazione.