Antitrust Ue e Usa, faro sui servizi iPad e iPhone

Le autorità Antitrust Usa e Ue si stanno interessando al servizio di abbonamento di Apple per l’editoria elettronica su iPad, iPhone e iPod Touch, in quanto rischia di costituire un abuso di posizione dominante. Il sistema obbliga infatti gli utenti a passare attraverso l’App Store, il negozio di applicazioni di Apple, per scaricare il software necessario a visualizzare i giornali elettronici pagando alla società di Cupertino una commissione del 30%. Una pratica che non piace agli editori ai quali resta solo il 70%. La società Usa ha però già specificato che, se l’abbonamento non sarà affettuato tramite il suo store, si potrà comunque godere dell’applicazione per visualizzare i contenuti senza pagare nulla ad Apple.