Antologia verdiana di sicuro impatto

Il maestro Daniele Gatti sul podio per un insolito concerto dedicato alle danze, alle arie e ai cori del celebre compositore

Il classico programma operistico da concerto immancabilmente manda in visibilio il pubblico e fa storcere, invece, il naso a qualche intenditore. Il quale, quando dice che le opere non possono essere smembrate, fatte a pezzettini, dice il vero, ma dimentica che i compositori per primi tenevano spesso in serbo alcune perle da esibire al momento opportuno, per soddisfare le richieste del pubblico. Se non più il Verdi della maturità, il compositore ancor giovane, e prima di lui Donizetti, Bellini, Rossini sapevano come far salire la temperatura drammatica di un’opera per poi elargire al pubblico un’aria, un duetto, un coro, liberatori. E del resto se si vuole portare l’opera fuori dai teatri per farla ascoltare ad un pubblico che frequenta solitamente le sale da concerto non c’è altra strada che quella di cogliere fior da fiore dei capolavori del melodramma. Che è poi quello che fa questa sera l’Accademia di Santa Cecilia insieme con Daniele Gatti, direttore italiano di bella fama, ormai impegnato molto più sul fronte operistico che su quello sinfonico.
Gatti ha scelto Verdi e le sue opere. Nella prima parte titoli non conosciutissimi, scelti in ragione di alcune pagine fra le più belle: la sinfonia della Luisa Miller, il noto coro O signore dal tetto natio (da I Lombardi alla prima crociata), poi ancora brani dal Macbeth (danze e Oh patria oppressa) e dal Don Carlos; di Otello, le danze; per finire con brani di sicuro effetto: Va pensiero (Nabucco) e il coro trionfale dell’Aida Gloria all'Egitto, che è davvero un bell’osare, senza remore intellettualistiche.
Mancano solisti in questo recital operistico, ma in compenso c’è il Coro dell’Accademia istruito da Norbeth Balatsch e superimpegnato in un repertorio nel quale ha dato in passato eccellenti prove, anche discografiche.
Auditorium. Sala Santa Cecilia. Oggi alle 18; domani (ore 11, Family Concert); lunedì (ore 21), martedì (ore 19.30). «Gala Verdi». Sinfonie, cori, ballabili da opere. Direttore Daniele Gatti. Info: 06.8082058.