Antonella Clerici "Delusa dalla Rai. A giugno deciderò il futuro"

Dopo la sostituzione nella conduzione della Prova del Cuoco: "Il contratto scade a giugno, dopo 23 anni. Si apriranno nuovi orizzonti"

A giugno scade il contratto di Antonella Clerici con la Rai e la conduttrice, reduce dalla maternità e dall’esclusione da «La prova del cuoco» racconta la sua amarezza e accenna ai suoi progetti in un’intervista a «Tv Sorrisi e Canzoni», pubblicata nel numero in edicola. «Lavoro in Rai da 23 anni, il mio contratto scade a giugno e lì farò le mie scelte, si apriranno nuovi orizzonti», afferma, e alla domanda se approva la scelta di passare a Sky fatta da Fiorello e da Lorella Cuccarini risponde che «hanno fatto bene: più mercati ci sono, più prospettive si creano per tutti noi».

«La Rai - spiega la Clerici - ha deciso di sostituirmi alla conduzione de “La prova del cuoco”. Se negassi l’amarezza sarei ipocrita, ma il grande affetto della gente mi ha sostenuto. Non ho paura dei cambiamenti. E l’arrivo di mia figlia Maelle mi ripaga di tutto». Poi la confessione: «Non guardo in tv “La prova del cuoco”. Quando ti lasci con il tuo grande amore non lo vuoi rivedere con un’altra, no? Ho dedicato nove anni a questo programma fatto a mia immagine e somiglianza. Quindi ne sono un po’ gelosa».

Per quanto riguarda “Il treno dei desideri”, dice la Clerici, «era impossibile condurre due show che si sovrappongono, visto che dal 4 aprile tornerò in tv con “Ti lascio una canzone”. Anche in questo caso lascio in eredità una trasmissione sana, che avrà il successo che merita. Certo mi dispiace non poterla condurre».