Antonella Clerici: mi sono separata

da Roma

Lontano dai riflettori, Antonella Clerici si è separata dal marito, Sergio Cossa, senza farlo diventare uno show. «Sergio è stato l’uomo più importante della mia vita, con il quale ho vissuto dieci anni di grande amore. Le separazioni - dice la conduttrice - sono sempre un momento doloroso, di bilanci, molto malinconico della vita. La fine di un matrimonio è sempre un fallimento». Produttore musicale, cuoco raffinato, Cossa aveva conquistato la conduttrice de La prova del cuoco proprio «prendendola per la gola» con un risotto agli asparagi e dopo anni di fidanzamento l’aveva sposata nel dicembre del 2000 a New York con una cerimonia per pochi intimi in una casa privata nel centro di Manhattan. Dopo i primi anni felici, già da qualche anno la Clerici, 42 anni, e Cossa facevano vite separate. «Da quasi due anni - racconta la Clerici - non vivevamo più insieme, ma quando finisce una storia d’amore durata dieci anni c’è sofferenza. Il fatto che non abbiamo avuto figli può aver reso tutto più facile. Ci può essere piuttosto un dispiacere per non averne avuti. Ma di figli preferirei non parlarne più. Le cose se devono avvenire, avvengono. Se non accadono vuol dire che era il mio destino». Da Cossa, la Clerici avrebbe voluto «più comprensione in certi momenti. Il mio è un lavoro un po’ particolare, difficile da capire. Ci vuole un grande equilibrio. I motivi per cui finisce un amore non sono mai definiti. Ma ho avuto il privilegio di aver vissuto un grande amore e non è di molti. Il fatto che finisca non vuol dire che venga dimenticato o che non abbia importanza per la vita». La Clerici, che sta preparando per il sabato sera di Raiuno Il treno dei desideri, in onda da metà gennaio, ci tiene a sottolineare che «è giusto condividere con il pubblico i momenti belli, ma anche quelli brutti. Però una separazione non può diventare una soap opera, una telenovela. Vado in tv perché faccio un lavoro non per parlare della mia vita privata».