«Antoniozzi candidato unico per la Cdl»

«La candidatura di Antoniozzi può interpretare i sogni e le rappresentanze di Roma, perché se, come prevediamo vinceremo le elezioni politiche e Baccini e Alemanno continueranno a fare i ministri, il candidato unico della Cdl sarà Alfredo Antoniozzi». Lo ha annunciato il responsabile della campagna elettorale di Forza Italia nel Lazio Giorgio Simeoni nel corso di un incontro tra una delegazione di imprenditori di Confindustria Lazio, presieduta da Giancarlo Elia Valori e una delegazione di candidati di Forza Italia. Simeoni ha poi aggiunto: «siamo fiduciosi che le elezioni politiche vadano bene. Si è ribaltata la situazione, qualche mese fa sembrava tutto impossibile ma, adesso, ci siamo rinfrancati e una boccata d’ossigeno ce l’ha data proprio l’incontro di Vicenza con Confindustria» ha aggiunto riferendosi all’intervento del premier Silvio Berlusconi.
L’esponente di Forza Italia ha poi sottolineato che «con la candidatura di Antoniozzi andremo fino in fondo. I sogni di Veltroni sono di giorno in giorno meno tranquilli» per poi aggiungere che «quando si dice che Roma ha una marcia in più è grazie ad un modello del governo nazionale di Berlusconi e a quello di centrodestra di Storace alla Regione». «Nella propria candidatura al Campidoglio, Forza Italia intende andare fino in fondo e con grande fiducia nelle proprie risorse e soprattutto negli elettori». Lo ha dichiarato Alfredo Antoniozzi, candidato sindaco di Forza Italia al Campidoglio. «Il nostro partito - ha proseguito Antoniozzi - sta raccogliendo sempre maggiori consensi presso l'elettorato moderato. Quello stesso elettorato che, avendo portato il centro destra a governare, riconosce da tempo, anche a Roma, i risultati raggiunti. Forza Italia - ha concluso il candidato sindaco di Roma - è il primo partito nella coalizione del governo nazionale e i crescenti consensi che sto registrando ogni giorno incontrando i romani, non possono che alimentare le nostre energie e il nostro impegno per la Capitale».