Antonveneta, crescono i profitti Vendita ad Abn alle battute finali

Il risultato netto aumenta del 15%. Il cda: definire il prima possibile il nuovo azionariato

da Milano

Dovrebbe riunirsi oggi o domani il consiglio di amministrazione di banca Popolare italiana, per il via libera al passaggio della quota Antonveneta ad Abn Amro. Secondo fonti vicine alla ex-Lodi, la sostanza dell'operazione appare ormai acquisita, restano in fase di definizione le modalità dei passaggi tecnici indispensabili per mandare in porto l'operazione. Consob e Bankitalia hanno informalmente concordato sulla possibilità della cessione. In tempi brevissimi, inoltre, forse già oggi, gli avvocati di Bpi potrebbero avere un colloquio con i pm di Milano ai fini del dissequestro dei titoli (il 29,4%) che passerebbero da Bpi ad Amsterdam.
Oggi, tra l’altro, si terrà la riunione settimanale del board di Abn Amro: dal fronte olandese si sottolinea comunque che si tratta di una riunione di routine. Ieri il cda di Antonveneta, riunito per l'esame della semestrale, «ha auspicato una rapida definizione dell'assetto proprietario, che consenta di proseguire il percorso di crescita previsto dal piano triennale».
Prima della riunione il il consigliere Nicolò Azzolini ha detto che la vendita ad Abn appare «la soluzione più giusta e meno complicata per il futuro. Penso che a questo punto l'Opa, sul cento per cento delle azioni, Abn Amro la farà senz'altro - spiega Azzolini -. Il problema è capire a che prezzo la faranno; io però ho visto che gli olandesi si sono comportati sempre bene e credo che continueranno a farlo» ha concluso. Per quanto riguarda i risultati il primo semestre di Antonveneta si è chiuso con un utile netto di 155 milioni di euro (208 milioni secondo i principi di Ias), in crescita del 15,7% sul corrispondente periodo 2004 ed una raccolta complessiva di 65 mila 657 milioni (+4,1% su base annua). Tutto ciò «a conferma», sottolinea una nota , « di una immutata capacità reddituale, della progressiva emersione delle potenzialità ancora latenti nel gruppo». In Borsa il titolo Antonveneta è salito dello 0,93% a 8,57 euro tra scambi in calo ma sempre sostenuti. In rialzo anche Popolare Italiana (+0,93% a 8,57 euro)