Anziana muore carbonizzata nel suo letto

È morta nel suo letto, divorata dalle fiamme. V.R., 81 anni, di origine salernitana non ha avuto scampo. L’incendio che l’altra notte, poco dopo l’una, è divampato nell’appartamento di suo figlio, in viale Primo Maggio, a Rignano Flaminio, le è stato fatale. Le fiamme l’hanno sorpresa mentre stava dormendo e il fumo in pochi minuti l’ha uccisa. Il corpo carbonizzato della poveretta, che era vedova già da qualche anno, è stato trovato dai vigili del fuoco, che sono intervenuti sul posto. L’abitazione appartiene al figlio della donna deceduta, un uomo di 53 anni, che è stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale di Civita Castellana dove gli è stato riscontrato uno stato ansioso e una non grave intossicazione da fumo. La vittima, invece, è stata trasferita all’Istituto di Medicina Legale della Sapienza dove probabilmente oggi verrà effettuato l’esame autoptico. Secondo i primi accertamenti dei carabinieri della compagnia di Bracciano, le fiamme non sarebbero di natura dolosa. Spetterà comunque al nucleo investigativo dei vigili del fuoco, che stanno provvedendo ad effettuare tutti i rilievi del caso, stabilire cosa possa aver generato il rogo.