Anziana truffata Dà 4500 euro all’«amico» del figlio per riparare l’auto

La tecnica è quasi sempre la stessa. Avvicinare un anziano, fingersi amico di famiglia, dare la notizia di un incidente occorso ad un familiare e, alla fine, intascare una bella somma di denaro prelevata in banca. Questa volta è toccato ad una ottantenne residente in piazza Manin che agli agenti di una volante ha raccontato di essere stata raggirata da un uomo, spacciatosi per amico del figlio «rimasto coinvolto in un incidente» e che aveva bisogno del denaro per riparare l’auto. Convinta a recarsi in banca, la donna ha prelevato 5000 euro, consegnandone 4500 al truffatore.