Gli anziani genovesi hanno paura

Gli anziani genovesi non si sentono sicuri. È quanto emerge da una ricerca condotta dalle associazioni Auser ed Anteas, che hanno intervistato novecento over 65 genovesi, residenti nelle 9 circoscrizioni della città, per mezzo di questionari anonimi. L’insicurezza percepita non dipende solo da episodi di criminalità realmente accaduti o dalla paura degli stessi, ma anche da una bassa qualità della vita degli anziani che risiedono in città, intesa come servizi alla persona e fruibilità del territorio.
La ricerca, che ha visto interpellati molti anziani già attivi nel circuito dell’associazionismo, è stata effettuata con lo scopo di raccogliere informazioni ma anche di proporre alcune soluzioni concrete, ed ha portato alla luce alcuni dati curiosi. Quasi il 40% degli intervistati vive da solo e la stragrande maggioranza abita nello stesso quartiere da più di 20 (66%) se non da sempre (13%). Quasi tutti escono quotidianamente da casa mentre solo una minima parte (11%) lo fa nelle ore serali.