Gli anziani riaffermano il loro ruolo nella società

Per il secondo anno il teatro delle Fonti di Fiuggi ha ospitato Gold Age, il forum internazionale dedicato al mondo della terza età e organizzato da 50&Più Fenacom, l’associazione nazionale della Confcommercio, presieduta da Giorgio Re e il cui segretario generale è Gabriele Sampaolo. Seicento i partecipanti provenienti da tutta Italia insieme a una rappresentanza delle associazioni internazionali, nelle tre giornate di incontri, workshop ed eventi sulle prospettive degli over 50 alla luce dei risultati delle ricerche promosse da 50&Più Fenacom che dal 1998 analizza i cambiamenti della società per mezzo del rapporto annuale «Essere anziano oggi». Sono stati presentati gli esiti di due rapporti di ricerca piuttosto interessanti. Il primo, «Il passaggio dall’io a noi», rappresenta un’analisi della situazione personale e sociale degli anziani italiani, evidenziando la frammentazione sociale, la solitudine, l’indifferenza e la crisi della politica che caratterizzano la società attuale. È necessario uscire dalla prigione dell’Io per allargare la rete di solidarietà (noi) e influire sull’economia, sulla politica e sul sociale. Il secondo studio, «Cercatori di bellezza e armonia», costituisce il contributo che il mondo della terza età offre a se stesso e all’intera società. Gli anziani offrono la loro ricetta per guardare al futuro con rinnovato ottimismo; sempre più autonomi, attivi, consci e soddisfatti del loro ruolo come individui, rappresentano il motore della società contemporanea. Questi sono i dati emersi dalla ricerca 2007 che delinea un ritratto del mondo anziano come categoria in movimento, consapevole sia della forza che del degrado nei comportamenti e nei valori collettivi, mantenendo uno sguardo attento al futuro e puntando sul rafforzamento di valori fondamentali come l’etica, l’impegno e la solidarietà. Il tema dell’Europa è stato protagonista della giornata conclusiva nella tavola rotonda «EuropAmica» dove è intervenuto anche Pier Virgilio Dastoli, direttore rappresentanza in Italia della Commissione Europea. Gold Age ha voluto mettere a confronto i cittadini anziani sul diverso modo di intendere l’Europa per cogliere vantaggi e benefici dell’Unione presentati in una guida pratica diffusa durante l’incontro.