Anziani soli in affido «Arrivate richieste già da 54 famiglie»

«Per l'affido di persone anziane hanno presentato richiesta fino ad oggi 54 famiglie e 36 affidi sono già stati realizzati». Lo ha detto l’assessore comunale ai Servizi sociali, Tiziana Maiolo, durante la seduta congiunta delle commissioni Bilancio e Servizi sociali, riunitesi ieri a Palazzo Marino per esaminare il bilancio di previsione della direzione centrale Servizi socio sanitari.
Il «Servizio Affido Anziani», è un progetto dell’amministrazione che prevede la figura di una famiglia «affidataria» che diventa punto di riferimento per una persona anziana in cambio di un rimborso spese. L’assessore ha parlato anche della preparazione di una nuova campagna informativa che dovrebbe incrementare il numero delle adesioni.
«Grazie al nuovo servizio che raccoglie le segnalazioni, da parte di vicini di casa o volontari, di anziani soli e in situazioni di disagio - ha spiegato Tiziana Maiolo - sono arrivate ben 630 telefonate. Attraverso queste, siamo intervenuti in 15 casi particolarmente gravi». L’assessore ha parlato anche di nuovi investimenti previsti per il 2006 a favore di questo servizio telefonico (800.071.471), «considerando le gravissime situazioni in cui ci siamo imbattuti: anziani soli, in gravissimo disagio fisico e ambientale, a volte con figli con problematiche psichiatriche».
In conclusione l’assessore Maiolo ha anche anticipato l’imminente apertura di tre nuovi centri socio-ricreativi per anziani in via Monte Grappa, in via Mompiani, in zona Corvetto, e un terzo a Villa Litta.