Anziani truffati da falsi ispettori Inps

Dicevano di essere ispettori dell’Inps, bussavano alla porta dei pensionati per alcuni controlli e cercavano di estorcere denaro. Per questo la direzione della sede provinciale Inps di Genova ieri ha messo in guardia i cittadini dopo avere ricevuto diverse segnalazioni proprio da parte di pensionati che sono stati contattati presso le proprie abitazioni da falsi dipendenti dell' Istituto. L’Inps ha voluto precisare che «nessun dipendente dell' Istituto viene inviato a casa dei pensionati».
«Qualora ci sia necessità di contattare telefonicamente pensionati o datori di lavoro - spiega la direzione dell' Inps - il funzionario fornisce le sue complete generalità ed il numero di telefono della sede, utile per il controllo della provenienza della chiamata. L' Istituto invita i pensionati e gli utenti in generale a porre la dovuta attenzione in caso di contatti di persona che impropriamente potrebbero qualificarsi come dipendenti».
Nelle ultime settimane infatti c’è stata un’escaletion di truffe, tutte avvenute con la stessa modalità, che hanno obbligato l’Inps a diffondere questa segnalazione e avvertimento.