Anziano prende il vicino a bastonate

È probabile che non tenesse in alcun conto le regole del buon vicinato l’ottantenne di via Marabotto, a Cornigliano, che nella tarda serata di mercoledì, per ragioni che è ben difficile comprendere, si è presentato alla porta del dirimpettaio e, quando questi ha aperto, con incredibile energia gli ha calato più volte sulla testa un nodoso randello. Preso alla sprovvista, il poveretto non è nemmeno riuscito a difendersi e si è anche spaventato ulteriormente quando, oltre alle bastonate, si è accorto che l’arzillo vecchietto nell’altra mano impugnava un coltello da cucina, per cui poteva rimediare anche qualche spiacevole taglio. L’aggressore, dopo aver farfugliato delle minacce, soddisfatto della prodezza, si alla fine allontanato lasciando il vicino di casa a terra dolorante e confuso. Solo quando si è ripreso, l’uomo si è recato immediatamente al commissariato di zona per denunciare l’accaduto.
A quanto pare, anche gli agenti si sono accorti che il violento ottantenne non fosse in grado di intendere e di volere, per cui lo hanno fatto ricoverare in ospedale per disturbi psichici.