Anzio, drogato investe e uccide donna incinta

La donna, 25 anni, ha perso la vita in un frontale: era al quinto mese di gravidanza. Arrestato il conducente dell'altra vettura: è un 20enne che guidava sotto l'effetto della cocaina. L'accusa è di omicidio colposo

Roma - Travolta e uccisa da un coacainomane che aveva perso il controllo dell'auto. Una 25enne incinta di cinque mesi, N. G., residente a Roma, al volante della sua Suzuki Swift, ha perso la vita queta notte intorno all'1 nello scontro frontale con l'Audi A3 di un ventenne che guidava sotto l’effetto della cocaina. In un primo momento era stato riferito che la donna era a piedi ed era stata investita dall’auto pirata. La donna viaggiava sola. Sull'Audi A3 invece c'erano quattro giovani, altri due oltre al conducente erano sotto l'effetto della cocaina.

La dinamica Secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri di Roma e Anzio il ragazzo avrebbe perso il controllo dell’auto invadendo la corsia opposta della strada travolgendo la Suzuki guidata dalla donna. Lo scontro è stato frontale e la giovane è morta sul colpo. La donna è stata portata nell’ospedale della cittadina sul litorale romano per tentare un parto cesareo, ma il feto era morto. Tre dei quattro giovani sono rimasti feriti in maniera lieve mentre uno è ricoverato in prognosi riservata sempre nell’ospedale di Anzio.

L'arresto Il giovane si è fermato sul luogo dell’incidente in attesa dei soccorsi, per poi essere accompagnato in ospedale per gli accertamenti: è stato in questa circostanza che è risultato positivo alla cocaina. L'incidente è successo questa notte in via Ardeatina angolo via delle Sirene. Il 20enne è stato arrestato per omicidio colposo.