Anzovino parte da Milano

Parte da Milano il tour di Remo Anzovino, il musicista che nei mesi scorsi ha spopolato su internet rimanendo per tutta l'estate nella «top ten» degli album jazz più scaricati su I-Tunes.
Con questo tour il trentenne avvocato e pianista di Pordenone promuove il suo album d'esordio, Dispari, che raccoglie il suo lavoro di compositore di colonne sonore per i capolavori del cinema muto degli anni '20 e '30.
Il debutto è previsto per domani alla Salumeria della Musica; lo accompagneranno il fratello Marco (chitarre e percussioni) e Gianni Fassetta alla fisarmonica, ai quali si aggiungeranno Mauro Zavagno (contrabbasso) e Antonino Puliafito (violoncello) in occasione del concerto di Roma (club La Palma, il 19), mentre per Firenze (Melbookstore, 18 novembre) il live sarà un set esclusivamente acustico.
Più che un debutto Dispari è una sorta di «riassunto delle puntate precedenti». Anzovino ha infatti iniziato a collaborare tre anni fa con la Cineteca di Bologna che gli ha commissionato numerose sonorizzazioni per i film del cinema muto. Tra i titoli spiccano capolavori come Metropolis di Fritz Lang e Il circo di Charlie Chaplin, ma anche The cameraman di Buster Keaton, Diario di una donna perduta di G. W. Pabst e Nosferatu di Murnau.
La cifra distintiva di Anzovino è una musica esclusivamente strumentale intessuta di melodie struggenti e irregolari, spesso ritmate dalla samba, dal fado portoghese o da ritmi orientali.
Dopo diversi concerti, soprattutto nel Nord-Est del Paese, e compatibilmente con la sua attività di avvocato, Anzovino è entrato in studio di registrazione per lavorare al suo primo album, nel quale sono confluite le colonne sonore scritte negli anni precedenti.
Il disco è pubblicato in Italia da La Frontiera/Rai Trade e distribuito da ottobre da Cni.
Remo Anzovino Trio, Salumeria della Musica, domani ore 22, info 02-56807350, ingresso 8 euro