Aperitivo al Manzoni con David Murray

Questa sera alle 21 ha luogo al Teatro Manzoni per Aperitivo in Concerto la prima assoluta della versione definitiva dell'opera-musical «Pushkin, the Blackmoor of Peter the Great» di David Murray. Al Piccolo Teatro Studio si tiene il secondo concerto di Italian Jazz Graffiti con la Civica Jazz Band diretta da Enrico Intra e Paolo Silvestri, che per l'occasione allinea numerosi solisti ospiti. Al club Blue Note suonano domani il trio di Riccardo Arrighini e dopodomani il quartetto Black Hole di Cavallanti, Tononi, Donatiello e Flammia (entrambi solo alle ore 21). Giovedì 31 ritorna il «duo d'amore» di Tuck Andress chitarra e Patti Cathcart canto, in arte Tuck & Patti, nella vita marito e moglie e celebri in scena da trent'anni: tanti ne sono trascorsi dal loro primo incontro musicale avvenuto per caso nel 1978 a San Francisco. Al Blue Note si trattengono fino a sabato 2 febbraio (ore 21 e 23.30). Le Scimmie di via Ascanio Sforza si accostano di nuovo al migliore jazz italiano (e non solo) con un programma intitolato Jazz alle Scimmie Sottolaluna che si prolunga fino a maggio: venerdì 1 febbraio è previsto il trio DruMonk di Lorenzo Tucci, Fabrizio Bosso e Luca Bulgarelli. Al Caffè Doria il mese di gennaio si conclude il 29 con il quintetto di Paolo Gaiotti e il 31 con il trio di Laura Fedele; domenica 3 febbraio alle 11, per Musica & Arena, sono di scena nella Sala Appiani dell'Arena Gianni Coscia fisarmonica, Carlo Uboldi pianoforte, Stefano Dall'Ora contrabbasso e Marco Castiglioni batteria.