Aperta un’indagine sui trasporti locali

Antitrust

L’apertura del settore dei trasporti pubblici locali alla concorrenza «non si è ancora pienamente realizzata». Con questa motivazione l’Autorità garante per la concorrenza e il mercato hanno deciso di procedere ieri a «un’indagine conoscitiva sul trasporto pubblico locale, in vista del completamento del processo di liberalizzazione». A frenare l’apertura al mercato del settore contribuiscono, secondo l’Authority, «incertezze normative, ma anche le resistenze opposte dalle aziende oggi affidatarie dei servizi». L’indagine si concentrerà «sulle dinamiche che interessano il percorso di liberalizzazione del trasporto pubblico locale». Risolte le questioni di tipo normativo, entro la fine del 2005 scadranno tutte le concessioni in essere e dovranno essere bandite le gare d’appalto per l’affidamento dei servizi. La delibera dell’Antitrust specifica che «costituiranno oggetto di indagine sia le modalità di espletamento delle procedure concorsuali, sia le condotte delle imprese ex monopoliste».