Apologo umoristico su Calvino per riflettere sulle aziende

Oggi alle 18, il Salone d’onore della Triennale ospiterà la presentazione di «Le aziende in-visibili», romanzo a colori, ideato e curato da Marco Minghetti e impreziosito dalle 190 immagini di Luigi Serafini, cui hanno lavorato un centinaio di personalità dell’economia e della cultura virtualmente costituenti la Living mutants society. La sfida che hanno accettato? Racchiudere la propria conoscenza umana e professionale in un breve apologo che rivisita una delle «Città Invisibili» di Italo Calvino. Non una mera sperimentazione di narrazione collettiva, ma una riflessione metadisciplinare descritta in termini teorici generali nel Manifesto dello humanistic management.